Abbiamo ricercato un prodotto unico, un paradosso basato sull'evoluzione dell'antenata della pizza, qualcosa che il cliente è in grado di riconoscere per il suo sapore di pane antico e la leggerezza.
Il risultato finale della nostra idea è un prodotto totalmente rivoluzionato e che ci differenzia dalla tradizionale pizza.

Quella che potrebbe essere chiamata "Pinsa Moderna" è una rivisitazione di una ricetta risalente all'epoca romana, rielaborata in ingredienti e lavorazioni attuali.
Nell'Antica Roma la Pinsa veniva cucinata dalle popolazioni contadine utilizzando diversi cereali, quali miglio, orzo e farro macinati insieme al quale venivano aggiunte erbe aromatiche.
I romani davano all'impasto la classica forma ovale che ha mantenuto fino ad oggi, infatti il termine "Pinsa" deriva dal latino "Pinsare", che significa allungare, schiacciare.

Nonostante le diverse rivisitazioni subite nel corso dei secoli, questo straordinario alimento ha conservato le sue caratteristiche: 

  • L'impasto: mix di farine
  • La forma: ovale, allungata e non circolare
  • La fragranza: friabile al bordo e morbida all'interno
  • La digeribilità: grazie alle tecniche di lievitazione e maturazione.
  • La bassissima percentuale di grassi
  • Tempi di servizio molto ridotti grazie alla precottura delle basi